SUPERARE GLI OSTACOLI DELLA FORMAZIONE DA REMOTO CON IL METAVERSO

da | 19 Lug 2022 | metaverso, News

Attraverso il MetaMeeting le lezioni potranno
diventare occasioni di coinvolgimento non statiche e noiose,
bensì interattive e dinamiche.
Ma soprattutto potremo iniziare a porre rimedio alle difficoltà della DAD.

Per molte persone, giovani e meno giovani, è stato complesso rapportarsi a qualcosa di nuovo come la didattica a distanza. Le videoconferenze, che hanno sostituito l’insegnamento e il lavoro tradizionale in presenza durante gli anni di emergenza di fronte al quale ci siamo ritrovati, hanno aiutato la continuazione delle attività lavorative e non in un momento in cui le alternative erano rischiose per le persone, supportando la necessità del cosiddetto distanziamento sociale e al contempo rivelando una serie di vantaggi e di svantaggi per la comunicazione che utilizza i dispositivi da remoto.

Secondo studi internazionali più del 90% degli studenti del mondo si sono trovati ad affrontare almeno una interruzione del processo normale di formazione e studio a causa della pandemia, ma non si tratta solo di problemi che potremmo definire tecnici.

Non a caso infatti è stata coniata tutta una serie di termini volti proprio a individuare le problematiche relazionali e psicologiche con cui la popolazione mondiale ha dovuto fare i conti, come “zoom fatigue”, ossia quella sensazione di spossatezza che coglie sempre più utenti di fronte al protrarsi delle comunicazioni e della cooperazione attraverso gli strumenti da remoto, in particolare le videochiamate. In videochiamata non solo sforziamo maggiormente gli occhi, ma fatichiamo a cogliere gli aspetti non verbali della comunicazione da sempre la comunicazione umana è caratterizzata da relazione, reciprocità e fisicità, tre aspetti che perdiamo di fronte allo schermo 2d. Infine, aumenta la fatica nel tenere alte la concentrazione e la produttività, anche a causa della mancanza del contatto diretto (lo lamenta ben il 59% degli studenti secondo alcuni studi) e con l’aumento della distrazione e delle difficoltà di concentrazione legate all’ambiente domestico da cui è difficile isolarsi.

Ed è proprio qui che entra in gioco il Metaverso.

 

Scopri Meta Presence, la nostra soluzione per il business nel Metaverso

Uno degli obiettivi principali della virtual transformation della formazione, ossia dell’implementazione della realtà virtuale e del Metaverso nei processi e nella gestione dei gruppi che potremmo dire in senso lato di studio, riguarda innanzitutto l’accettazione dello sviluppo tecnologico come strumento che è in grado di aiutare studenti e lavoratori e migliorare le loro capacità di apprendimento. Attraverso il Meta Meeting le lezioni potranno diventare occasioni di coinvolgimento non statiche e noiose, bensì interattive e dinamiche. Ma soprattutto potremo iniziare a porre rimedio alle difficoltà di cui sopra.

Si potrà mettere in mostra la propria fantasia e mettere in gioco l’espressione della propria identità, per esempio grazie alla creazione del proprio avatar, condividendola poi con gli altri utenti e generando interazioni sempre più complete, non più limitate ai visi in 2d su uno schermo o ai profili social, ma arricchite di gestualità, espressività, spazialità.

L’ambiente 3d è caratterizzato da immersività, e quindi aiuta naturalmente la concentrazione anche grazie alla scelta di ambientazioni, colori, oggetti, strumenti di interazione che supportano l’utente nel sentirsi a proprio agio e nel vivere un’esperienza coinvolgente.

Inoltre, la realizzazione di ambientazioni 3d ad hoc, dalla sala conferenze allo scenario di fantasia, come luoghi virtuali delle proprie sessioni potrà aiutare la calma e permettere di isolarsi, ad esempio, dal proprio ambiente domestico in caso l’apprendimento avvenga da casa.

Ancora, nel Metaverso si potrà supportare le lezioni e le sessioni laboratoriali attraverso i digital twin e l’inserimento in contesto immersivo di video, testi, infografiche 3d e molto altro.

Il Metaverso, dunque, implica un passaggio ulteriore a quel che si è mostrato finora, un’esperienza totalmente immersiva che è in grado di coinvolgere e di affascinare: sessioni di formazione, lezioni interattive, esami, perfino lauree, fino alla creazione di modelli di apprendimento completamente innovativi. Lo spazio della “metaformazione” è tutto da esplorare.

ALTRE PERSONE STANNO LEGGENDO:

 

Scopri Meta Presence, la nostra soluzione per il business nel Metaverso